Questo sito web usa i cookie. I cookie aiutano il sito a fornire servizi di qualità: navigando sul sito accetti il loro utilizzo.

ArgentarioGiunti a questo punto della storia una verità voglio rivelarvela. Quando parlate con una persona state attenti a non commettere mai l'errore di pensare che le apparenti esagerazioni di un matto siano false e le parole di una persona che sembra normale siano sincere perché è semmai vero il contrario: un matto non usa il cervello ma in compenso tutto ciò che dice gli arriva alla bocca direttamente dal cuore, mentre il demonio si nasconde dietro la maschera del presunto normale che parla con voce aggraziata.

Mai pesare le parole attraverso i vostri pregiudizi. Che sia impresso a fuoco nelle vostre menti: è più sincero un pazzo innamorato che si scapicolla a velocità insostenibile lungo le vie dell'amore di chi su quelle medesime strade passeggia in modo rassicurante rispettando le precedenze e i semafori rossi.

E adesso potete pure affondare tra bastioni resi tetri dalla nebbia autunnale, canali melmosi e luci disorientanti che ammaliano in lontananza.

(Il Conte in Toscana, 16 settembre 2014)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGUI IL CONTE SU FACEBOOK